Press & News

Parlano di noi & Aggiornamenti

Investimenti immobiliari: meglio puntare sulle città universitarie

Scenari Immobiliari, istituto indipendente di studi e ricerche relativo al mondo immobiliare, si è recentemente espresso su una questione che interessa molto da vicino chi desidera investire nel mercato immobiliare: è preferibile acquistare un immobile presso una città d’arte e di blasone turistico o presso una città universitaria?

Secondo Scenari Immobiliari è certamente la seconda la miglior soluzione: acquistare un appartamento presso una città universitaria consente infatti di assicurarsi una rendita per non meno di 11 mesi l’anno, dato che le esigenze degli studenti universitari prevedono il soggiorno nella casa in affitto pressochè in ogni periodo dell’anno.

Allo stesso modo, affittare a studenti universitari significa garantirsi un ritorno economico quasi certo: è decisamente raro, infatti, che si registrino dei casi di morosità per quanto riguarda questo tipo di contratti, anche se ovviamente non si può avere garanzia assoluta circa la puntualità dei pagamenti dei propri inquilini.

La soluzione dedicata agli studenti consente inoltre al medesimo proprietario di porre in essere diversi contratti per la medesima abitazione, e ciò ottimizza il ritorno economico dell’investimento.

Insomma, i convenienti tassi degli odierni mutui e i prezzi degli immobili che si stanno abbassando in modo costante possono rappresentare davvero un’ottima occasione per chi sta pensando di investire nel settore immobiliare: se si vuole puntare sugli affitti agli studenti universitari, come suggerito da Scenari Immobiliari, è sicuramente un ottimo consiglio quello di puntare sulle città universitarie per eccellenza, ovvero Milano, Roma e Torino.

Metropoli come queste, oltre ad accogliere ogni anno migliaia di studenti universitari da ogni parte del mondo, godono comunque di una domanda sempre molto elevata per quanto riguarda gli affitti, dunque assicurano un investimento assai fruttuoso.

 

Posted in: Settore Immobiliare

Leave a Comment (0) ↓