Press & News

Parlano di noi & Aggiornamenti

Archive for Nuove Tecnologie

Elettrodomestici “smart” sempre più diffusi in tutto il mondo

Elettrodomestici “smart” sempre più diffusi in tutto il mondo

Le abitazioni, nel mondo, divengono sempre più “smart” dal punto di vista degli elettrodomestici.

Sempre più diffusi i “Majap” di tipo Smart

Diversi istituti di ricerca hanno messo in evidenza dei dati molto significativi: nel 2017 si sono infatti venduti ben 650 milioni di grandi elettrodomestici in tutto il mondo, segno evidente del fatto che moltissime persone stanno provvedendo a rinnovare le loro abitazioni a livello tecnologico.

I Majap (così sono denominati, appunto, i grandi elettrodomestici), sono venduti sempre più spesso nelle loro varianti “smart”: ben il 35% del totale, infatti, appartiene a questa categoria di grande pregio.

I principali aspetti che contribuiscono a questo “boom”

La diffusione sempre più massiccia degli elettrodomestici smart non è dovuta esclusivamente all’ovvia diffusione del progresso, ma anche al fatto che oggi è molto più frequente poter mettere in contatto anche dei device prodotti da aziende concorrenti.

Parallelamente a questo, ovviamente, vi sono anche altri fattori, come ad esempio il fatto che aumenta la percentuale di popolazione che ha dimestichezza con la tecnologia: questo consente a un numero di persone sempre maggiore di poter utilizzare senza problemi le App tramite cui è possibile gestire in modo domotico i dispositivi connessi.

La progressiva diffusione dei cosiddetti “assistenti vocali” per quel che riguarda la gestione di questi dispositivi, peraltro, contribuisce in modo ulteriore a diffondere l’uso di questi moderni prodotti tecnologici anche tra le fasce di popolazione più restie ad utilizzare articoli innovativi.

Gli acquisti di elettrodomestici sono cospicui in tutto il pianeta, anche nei paesi in via di sviluppo e nelle nazioni in cui vi è una condizione di crisi economica, d’altronde l’importanza domestica di questi dispositivi è fuori discussione.

Dispositivi smart in Italia

Anche in Italia l’acquisto di dispositivi “smart” è in crescita, ma si tratta di una crescita piuttosto moderata: l’incremento per quel che riguarda l’acquisto di tali prodotti risulta pari a +5% per quanto riguarda la quantità e +9% dal punto di vista del valore.

Nonostante il dato in questione sia molto moderato, il 35% degli italiani dichiara di avere in programma di acquistare un dispositivo intelligente nei prossimi anni.

Posted in: News, Nuove Tecnologie

Leave a Comment (0) →

Videocitofoni domotici: le caratteristiche di queste moderne creazioni

Videocitofoni domotici: le caratteristiche di queste moderne creazioni

Il mondo della tecnologia applicata ai contesti domestici continua a compiere dei passi da gigante, e neppure i videocitofoni sono “immuni” da questo costante processo di rinnovamento.

Nella moderna casa domotica il tradizionale videocitofono, quello che propone delle immagini in bianco e nero che divengono visibili solo quando qualcuno, dall’esterno, pigia sull’apposito tasto, è ormai un ricordo.

I videocitofoni di ultima generazione sono degli strumenti decisamente più avanzati i quali, oltre a offrire delle immagini molto più nitide, presentano delle funzioni pressoché inimmaginabili in passato.

Può sembrare paradossale, ebbene questi moderni videocitofoni consentono di rispondere e di vedere chi citofona… anche mentre non si è in casa!

Offrendo un sistema tipicamente domotico, infatti, questi videocitofoni possono essere gestiti tramite delle apposite App, di conseguenza è possibile visionare il video di chi ha citofonato direttamente dal proprio smartphone o da un tablet.

Utilizzando i medesimi dispositivi Mobile, inoltre, è possibile con altrettanta semplicità fornire una risposta a chi citofona, proprio come quando si è in casa.

Ovviamente questo sistema si può utilizzare anche mentre si è all’interno dell’abitazione, e anche con un impiego di questo tipo sa rivelarsi una soluzione molto efficiente e migliorativa rispetto al videocitofono classico.

I filmati prodotti vengono custoditi in cloud, inoltre la funzione videocitofono può essere integrata con altre soluzioni specifiche dedicate alla sicurezza dell’immobile.

Come si stava affermando apposite App consentono di gestire il proprio videocitofono attraverso i più disparati dispositivi mobili, e può essere una splendida idea quella di collegare il videocitofono a uno smartwatch.

Lo smartwatch, è utile ricordarlo, è un oggetto funzionalmente ed esteticamente analogo a un orologio, tuttavia esso presenta delle funzioni analoghe a quelle di uno smartphone.

Poter gestire il citofono direttamente dal proprio polso è davvero un’ottima prerogativa nel mentre non si è in casa.

Sono ormai numerosi i videocitofoni che offrono queste particolari funzioni, e un esempio corrisponde a Classe 300X13E di Bticino.

Il modello in questione spicca per praticità di installazione, prevedendo appena due fili per i collegamenti, inoltre il suo display è dotato di connessione WiFi senza fili.

Per utilizzare Classe 300X13E di Bticino da qualsiasi dispositivo mobile va scaricata l’apposita App.

Posted in: News, Nuove Tecnologie

Leave a Comment (0) →

Abitazioni sempre più “smart”: alcune interessanti novità

Abitazioni sempre più “smart”: alcune interessanti novità

La casa è sempre più “smart”, e oggi è sempre più consueto gestire quanto di tecnologico è presente in appartamento in modo centralizzato, magari utilizzando il proprio smartphone.

Sono sempre più diffusi gli articoli tecnologici di tipo domotico, i quali appunto possono essere gestiti da qualsiasi dispositivo Mobile scaricando le apposite App.

Le proposte utili per rendere un’abitazione assolutamente smart son tantissime, e ogni mese ne vengono presentate di nuove.

Alcuni esempi? Possiamo menzionare anzitutto le cucine della serie iQ5 di Siemens, le quali hanno suscitato tantissima curiosità nel Salone del Mobile appena conclusosi a Milano.

Queste speciali cucine sono perfette per i cuochi più inesperti, offrendo la possibilità di scegliere tra ben 30 programmi di cottura automatici: non bisogna fare altro che selezionare la ricetta di interesse tra quelle preimpostate e inserire il peso.

Quando si parla di comodità il divano è sicuramente il mobile più iconico, e quello proposto dalla nota azienda pugliese Natuzzi è davvero molto speciale: chi vi si accomoda, infatti, può controllare tramite comando vocale tantissimi diversi dispositivi quali purificatori d’aria, televisori e luci, senza ovviamente trascurare il livello di inclinazione della spalliera.

Le novità riguardano anche i “cultori” del vino: l’azienda Gaudio ha infatti presentato una speciale cantina “tech” la quale consente di monitorare e gestire la sua temperatura interna direttamente tramite App.

E per la camera da letto? Le novità sono davvero tantissime, e le aziende specializzate si stanno orientando sempre più spesso sulla produzione di mobili modulari e realizzati in materiali riciclabili e rispettosi dell’ambiente

Posted in: News, Nuove Tecnologie

Leave a Comment (0) →

Biocamini: sempre più apprezzati dai consumatori

I biocamini sono una soluzione moderna e molto accattivante per provvedere al riscaldamento domestico, la quale sta riscontrando un successo sempre crescente.

Questi particolari camini si fondano sull’utilizzo del bioetanolo, un etanolo prodotto mediante la fermentazione delle cosiddette biomasse.

Sono davvero tanti i punti di forza dei biocamini, scopriamo subito, dunque, per quale ragione questi moderni camini meritano di essere preferiti a quelli tradizionali.

Anzitutto, c’è da dire che per realizzare un camino tradizionale è necessario richiedere una serie di permessi, trattandosi di vere e proprie opere edili, non è così invece per i biocamini, assai più agevoli da questo punto di vista.

Il biocamino è estremamente pulito: alimentandosi con bioetanolo, infatti, non produce cenere, non rilascia dei cattivi odori e residui nocivi, anzi la sua accensione può perfino corrispondere all’emanazione di alcune delicate essenze profumate, e questo è un aspetto molto importante a livello domestico.

Il biocamino è molto efficiente, dal momento che, a differenza del camino tradizionale, non disperde una grossa parte del calore prodotto, inizia a riscaldare molto più rapidamente di un camino classico, e nel complesso assicura un risparmio economico tutt’altro che trascurabile.

Una menzione, inoltre, la merita l’estetica: il design di questi camini di ultima generazione è molto piacevole e curato, di conseguenza la loro collocazione in un ambiente interno può rivelarsi davvero molto decorativa.

Posted in: News, Nuove Tecnologie

Leave a Comment (0) →

La termografia edile: che cos’è?

La termografia edile è un servizio che può tornare davvero molto utile a chi possiede un immobile, al fine di renderlo più efficiente dal punto di vista energetico.

L’efficienza di un immobile, si sa, è un aspetto fondamentale, il quale influisce in modo importante anche sul suo valore di mercato, e affinchè un immobile possa rivelarsi d’avanguardia da questo punto di vista è importantissimo che riesca a conservare in modo ottimale le temperature interne, minimizzandone la dispersione.

Ogni edificio, da questo punto di vista, differisce dagli altri, e la capacità di un immobile di preservare le sue temperature interne può dipendere da molteplici fattori, ovvero ad esempio dallo spessore dei muri, dalla qualità dei vetri, dalla tipologia di infissi installati.

La termografia edile è un servizio innovativo il quale consente di scoprire in quali parti un immobile è interessato da maggior dispersione, sia per quel che riguarda il calore durante i mesi più freddi che l’aria fresca nei mesi estivi.

Attraverso la termografia, insomma, è possibile rispondere alla domanda: “dove si può intervenire per migliorare l’isolamento termico di un edificio?”, e tramite l’utilizzo di appositi dispositivi ad infrarosso è possibile effettuare una vera e propria “diagnosi“, scoprendo quali sono i punti dell’immobile in cui la dispersione termica è maggiore.

Insomma, usufruire di un servizio di termografia edile può essere davvero molto utile se si intende ottimizzare l’efficienza energetica di un edificio, e in questo modo sarà certamente possibile eseguire degli interventi mirati che sapranno certamente assicurare, nel medio e lungo periodo, un importante risparmio economico.

Posted in: Nuove Tecnologie

Leave a Comment (0) →

La classe energetica? Dipende dalla geografia

In questi anni gli italiani hanno lentamente cominciato a familiarizzare con le classi energetiche delle proprie abitazioni: le famose lettere A+, A, B, C, D, E, F, G si trovano in bella evidenza nei cantieri dei nuovi edifici in costruzione e negli annunci immobiliari (o almeno così dovrebbe essere secondo le disposizioni di legge). Da che cosa dipenda la migliore o peggiore classificazione, però, per la grande maggioranza delle persone resta un’incognita.

Leggi Articolo

Posted in: News, Nuove Tecnologie

Leave a Comment (0) →
Page 1 of 2 12