Crescono gli affitti brevi e decolla Sweetguest, la start up correlata ad Airbnb

Torna a News
affitti brevi

Crescono gli affitti brevi e decolla Sweetguest, la start up correlata ad Airbnb

Gli affitti brevi si stanno confermando una formula molto apprezzata, sempre richiestissima da chi necessita, appunto, di un immobile in affitto e di conseguenza ottima per i proprietari della abitazioni affinché possano farle fruttare il più possibile.

Airbnb è ormai una realtà conosciutissima a cui fanno riferimento tantissime persone che cercano un appartamento da affittare per pochi giorni, o anche per un unico giorno, e moltissime persone sono riuscite ad assicurarsi, tramite tale piattaforma, dei guadagni ben superiori alle aspettative.

Inutile dire che Airbnb è stata una start up di grandissimo successo, e relativamente alla medesima è sorta in tempi recenti una nuova start up la quale si sta rivelando altrettanto adatta alle richieste del mercato, ovvero Sweetguest.

Sweetguest è una società che aiuta i proprietari immobiliari ad individuare degli affittuari in Airbnb curando diversi aspetti, ovvero effettuando interventi manutentivi di carattere ordinario e straordinario, individuando le fasce di prezzo più adatte, offrendo i cosiddetti servizi di Home Staging, ovvero la cura delle immagini dell’appartamento finalizzata a catturare l’attenzione di un maggior numero di clienti, e occupandosi perfino delle pulizie, del cambio della lavanderia e delle operazioni di check in e di check out.

I numeri registrati da Sweetguest sono stati subito importanti, e questa start up è riuscita a raccogliere ben un milione di euro in investimenti.

Uno dei fondatori di Sweetguest, Edoardo Grattirola, ha sottolineato il fatto che la società sta conseguendo risultati molto validi e che ora si appresta ad affrontare la bella stagione, la quale si preannuncia, è il caso di dire, molto calda dal punto di vista lavorativo.

Il fatto che quest’azienda così innovativa sia riuscita ad ingranare in modo così rapido è emblematico di come la formula dell’affitto breve stia riuscendo a trovare grandi riscontri nel mercato.

Nel primo quadrimestre del 2018 gli affitti brevi hanno fatto registrare un autentico boom a Milano, dove il numero degli ospiti accolti è cresciuto addirittura del +203%, i trend sono molto positivi anche in altre città nelle quali Sweetguest ha scelto di insediare i propri servizi, ovvero ad esempio Firenze, Roma e Venezia.

Condividi questo post

Torna a News