Crescono gli investimenti immobiliari a livello internazionale

Torna a News

Crescono gli investimenti immobiliari a livello internazionale

Il mercato immobiliare gode di una notevole floridità a livello internazionale: è questo ciò che emerge dalla ricerca Winning in Growth Cities, report annuale pubblicato da Cushman & Wakefield.

Il “podio” delle città che attirano maggiori capitali sotto forma di investimento immobiliare vede al primo posto New York seguita da Los Angeles e Londra; al quarto posto figura Parigi, mentre al quinto compare una “new entry”, ovvero Hong Kong.

L’ascesa della metropoli cinese è emblematica del fatto che il mondo orientale stia vivendo un periodo di grande floridità sul piano immobiliare, anche per quanto riguarda i capitali investiti.

Secondo il report Winning in Growth Cities si è registrata, nell’ultimo anno, una crescita pari al +18%, e alla medesima ha contribuito in modo determinante il mercato asiatico.

Il 52% degli investimenti immobiliari sono stati effettuati in Asia e il 45% riguarda invece degli acquirenti asiatici.

Tra i primi 25 poli attrattivi di investimenti immobiliari nel mondo figurano 6 città europee: oltre alle già menzionate Londra e Parigi vi sono infatti Amsterdam, Berlino, Dusseldorf e Madrid.

Gli investitori immobiliari, ad ogni modo, riservano sempre una grande attenzione alle opportunità del mercato europeo, e per quel che riguarda l’Italia, Milano recita un ruolo da protagonista indiscussa.

Relativamente al nostro paese, nei primi 9 mesi del 2018 i volumi relativi agli investimenti immobiliari risultano in calo rispetto al medesimo periodo del 2017 ed ammontano a 5,4 miliardi di euro.

L’unico ambito immobiliare che, in Italia, fa registrare un segno positivo, è quello retail, con un +22% che si pone in totale antitesi rispetto agli andamenti negativi che contraddistinguono gli investimenti riguardanti le altre tipologie di immobili.

Condividi questo post

Torna a News