Gestione Smart non solo per abitazioni, ma anche per interi quartieri

Torna a News

Gestione Smart non solo per abitazioni, ma anche per interi quartieri

Le cosiddette gestioni Smart, quelle che vengono effettuate tramite un semplice dispositivo Mobile controllando da remoto qualsiasi dettaglio, non sono più una prerogativa esclusiva degli appartamenti.

Nel mondo degli appartamenti, i sistemi di gestione Smart stanno divenendo una realtà piuttosto consolidata e consentono di amministrare via web una vasta gamma di aspetti, come ad esempio il riscaldamento degli ambienti interni.

Negli ultimi tempi, gli sviluppatori di questo tipo di soluzioni stanno ampliando notevolmente le loro soluzioni, e si sta dunque lavorando a dei veri e proprio sistemi Smart dedicati a interi quartieri.

Dal punto di vista pratico, sistemi Smart come questi sono in grado di far visualizzare ciò che è ripreso dalle telecamere di sorveglianza di un intero territorio, di bloccare o sbloccare porte e cancelli per consentire interventi di emergenza, e anche per monitorare in modo efficace i consumi energetici.

Questi nuovi sistemi Smart “macro”, dunque, possono trovare le applicazioni più disparate: non sono utili esclusivamente per quel che riguarda la sicurezza dei quartieri, ma anche per molte altre attività di gestione.

Soluzioni analoghe si stanno sviluppando anche per altre aree di grandi dimensioni, come possono essere ad esempio degli stadi, degli ospedali, degli aeroporti.

Da questo punto di vista è assolutamente emblematico il cosiddetto progetto Liverpool 1, un investimento che ammonta a ben un miliardo di sterline e che abbraccia un’area di ben 170.000 metri quadri, monitorata in modo costante dalla società che ha in gestione la relativa sicurezza.

Il Politecnico di Milano ha stimato che questo particolare mercato ha un valore economico compreso tra 9 e 17 miliardi di euro esclusivamente in Italia, tra il 2016 e il 2020.

Il potenziale è immenso, dunque, e c’è da attendersi che questo settore crescerà ancora in modo molto consistente.

 

Condividi questo post

Torna a News