Press & News

Parlano di noi & Aggiornamenti

Il quadro generale degli affitti in Italia: attenzione alle morosità

Silvia Spronelli, presidente di Solo Affitti, in una recente intervista ha tracciato un quadro generale del panorama degli affitti in Italia, in cui sono emersi dei particolari molto interessanti.

Anzitutto, Silvia Spronelli ha sottolineato come la soluzione dell’affitto stia interessando un numero sempre crescente di famiglie e di cittadini italiani, ma non esclusivamente per ragioni di natura economica: mentre in passato, infatti, gli italiani assai difficilmente immaginavano di costruirsi una vita lontano dalla propria terra, oggi hanno degli orizzonti sempre più vasti, di conseguenza l’affitto rappresenta la soluzione migliore anche nell’ipotesi in cui, un domani, ci si dovesse trasferire per lavoro o per esigenze di carattere puramente personale.

Per contro, ovviamente, c’è anche da sottolineare che la cifra media da prevedere per l’acquisto definitivo di un immobile è tutt’altro che lieve, di conseguenza l’affitto è preferito da moltissime persone, anche in considerazione del fatto che gli investimenti “nel mattone” non sono più sicuri come un tempo.

Nel complesso, nel nostro paese i prezzi di locazione sono diminuiti: mentre in un città come Roma, ad esempio, nel 2015 si è registrato un calo pari a -1,6% rispetto al 2014, a Milano i prezzi si mantengono stabili, anzi grazie a quello che potrebbe essere definito “Effetto Expo” si è registrata una crescita che oscilla tra il 2% ed il 3%.

Non è affatto raro, peraltro, che chi ha una casa piuttosto spaziosa a Milano abbia scelto di proporne in affitto anche una sola stanza.

Gli affitti più cari si registrano quindi in Lombardia, con una media di 894 mensili, mentre la regione più economia è l’Umbria, con appena 363 euro di affitto mensili di media. Una “forbice” davvero notevole, dunque.

Permane, purtroppo, il problema delle morosità, un aspetto che purtroppo ancora oggi scoraggia molti proprietari di immobili che potrebbero tranquillamente far fruttare il proprio bene, mettendolo a disposizione.

Da questo punto di vista, ad ogni modo, Silvia Spronelli ha sottolineato come acquistare un apposito pacchetto assicurativo al momento della stipula del contratto metta il proprietario dell’immobile a riparo da qualsiasi sorpresa indesiderata.

Posted in: News

Leave a Comment (0) ↓