Press & News

Parlano di noi & Aggiornamenti

Morosità: per il proprietari, danni pari a ben 10.000 euro annui

Per i proprietari immobiliari eventuali morosità da parte dei propri affittuari costano davvero molto care, e i dati relativi a questo fenomeno che, purtroppo, sta diffondendosi sempre più in Italia, sono a dir poco preoccupanti.

Le perdite economiche che possono derivare da una morosità, infatti, sono estremamente elevate, al punto che molti proprietari rinunciano perfino a proporre in affitto il proprio bene, spaventati da tale eventualità.

Secondo alcuni dati presentati da un’azienda operante nel settore delle assicurazioni immobiliari, infatti, la perdita economica per il proprietario in caso di morosità ammonterebbe a ben 10.000 euro annui; è davvero evidente, dunque, come sia importante scongiurare in tutti i modi il rischio di incappare in una morosità.

Questa cifra così consistente deriva da molteplici fattori, i quali vanno a sommarsi tra loro costituendo così un pesante danno economico per il proprietario immobiliare.

Il danno più ovvio è legato, ovviamente, alla mancata ricezione del canone di affitto; questa, tuttavia, è solo la “punta dell’iceberg”, dal momento che molti altri aspetti vanno a gravare sul proprietario dell’immobile, ovvero le spese legali, che superano abbondantemente i 1.000 euro, i danni di carattere generale, ed anche le spese condominiali, le quali non devono affatto essere trascurate.

Insomma, un affittuario che non paga può davvero trasformarsi in un incubo, anche alla luce dei tempi della giustizia, sicuramente molto lenti.

Sulla base di quanto visto, dunque, è evidente come la soluzione migliore sia quella di sottoscrivere una polizza assicurativa specifica, la quale possa tutelare il proprietario dell’immobile in caso di morosità.

A fronte di una spesa davvero esigua, infatti, è possibile in questo modo scongiurare il rischio che l’affitto del proprio immobile possa trasformarsi in un autentico “calvario”.

Posted in: Affitto Casa

Leave a Comment (0) ↓