MUTUO, IL PROFESSIONISTA DEDUCE GLI INTERESSI PASSIVI

Torna a News

MUTUO, IL PROFESSIONISTA DEDUCE GLI INTERESSI PASSIVI

La circolare 35/E/2012 dell’agenzia delle Entrate, al punto 2.2, chiarisce che i costi delle utenze relativi a un immobile usato promiscuamente da un professionista sono deducibili al 50 per cento. La stessa deduzione si può applicare per gli interessi del mutuo e per la Tares? Il discorso vale anche per un professionista che è nel regime dei minimi? Nel caso, tali spese, relative all’uso promiscuo dell’immobile, concorrono poi al conteggio della soglia dei 15.000 euro per i beni strumentali?

[button url=”http://goo.gl/g6HvNx” class=”button” size=”small” color=”fire” target=”_blank” lightbox_content=”” lightbox_description=””] Leggi Articolo [/button]

Condividi questo post

Torna a News