Press & News

Parlano di noi & Aggiornamenti

Personalizzazione della casa: i milanesi ne sono attenti

I cittadini milanesi sono molto attenti alla personalizzazione della casa, e ogni anno dedicano delle cifre piuttosto importanti a questi tipo di acquisti: è questo ciò che è emerso da un’indagine condotta dalla Camera di Commercio di Milano in collaborazione con Fieramilano per la fiera dedicata agli stili di vita Homi.

Su un campione di 584 persone è emerso che i milanesi acquistano soprattutto articoli da giardinaggio, soprammobili, quadri e sculture, lampade e lampadari; ben nel 57% dei casi la scelta dell’oggetto è legata ai gusti personali di chi acquista, nel 27% dei casi invece il campione ha dimostrato di badare soprattutto alla praticità dell’oggetto.

Nel complesso, la ricerca in questione ha fatto emergere una spesa media di 400 euro all’anno, cifra tutt’altro che trascurabile, e un acquisto ogni 26 giorni.

L’Italia fattura ogni anno 93 miliardi nel settore dei casalinghi, e da questo punto di vista la Lombardia ha davvero un ruolo molto importante: un quarto di questo importo è legato infatti a tale regione, nell’ambito della quale peraltro la sola città di Milano contribuisce con 13 miliardi.

Sono ben 11.000 le imprese lombarde operanti in questo settore dal punto di vista produttivo, e oltre 4.000 sono specializzate nella produzione di articoli in metallo per il bagno e per la cucina.

Relativamente al commercio, in Lombardia si contano 16.359 imprese operanti in tale settore, di cui 11.904 specializzate nella vendita al dettaglio e le restanti nella vendita all’ingrosso. La città di Milano comprende il 37% di queste imprese, di cui la maggior parte delle stesse è specializzata nella vendita di mobili, tappeti e articoli per l’illuminazione.

Per quanto riguarda il mondo del lavoro, la Lombardia occupa ben un quinto degli addetti del settore, ben 145.000 su 679.000 a livello nazionale; sono esattamente 63.000 i lavoratori impiegati nella produzione manifatturiera, di cui 15.000 lavorano a Milano.

Posted in: News

Leave a Comment (0) ↓